Food Cost Class

Food Cost Class

Corso in Aula

Martedì 15 ottobre 2019, Lido di Camaiore (LU) - Versilia Lido UNA Hotels

Food Cost Class

Corso in Aula

Martedì 15 ottobre 2019
Lido di Camaiore (LU)
Versilia Lido UNA Hotels

SOLD OUT

“I conti non tornano mai” nel tuo ristorante?

Entra subito nel ristrettissimo club di ristoratori in Italia e possiedi il metodo scientifico che ti consentirà di
PREVEDERE i numeri del tuo ristorante
senza arrivare a fine anno e scoprire che sul bilancio i conti non tornano mai.

.

Se anche tu combatti ogni giorno nella tua attività per ottenere risultati che ti ripaghino degli sforzi fatti, ma ogni anno i numeri del tuo bilancio dicono il contrario, allora probabilmente sei seduto su una miniera d’oro anche se non lo sai.

Lo giuro, non sono uscito di testa.

La gran parte dei ristoratori che ho incontrato e aiutato nell’implementare questo metodo hanno scoperto a loro insaputa di avere un ristorante in grado di produrre soldi quando erano convinti del contrario.

Ma consentimi prima di dirti quale sia il problema più grande nella ristorazione.

Ehm no, non è la mancanza del marketing.

Di questo però ti parlerò dopo, adesso voglio focalizzarmi un attimo sul VERO motivo per cui tu ristoratore ogni anno hai i conti sballati anche se hai deciso di lavorare ancora di più del dovuto trascurando ore di sonno e affetti.

Qui c’è da capire una volta per tutte cosa ingolfa i nostri ristoranti.

Stiamo vivendo un boom nel mondo della ristorazione, continuano ad aprire attività come non ci fosse domani. Se non dicessi nient’altro potremmo dire che siamo in un settore dove va tutto bene.

Anzi, se il mondo della ristorazione fosse solo quella serie di dati che annualmente indicano una crescita incontrastata del fatturato del settore, probabilmente io non farei questo lavoro semplicemente perché non sarei d’aiuto a nessuno.

Purtroppo però la ristorazione italiana non è tutta rosa e fiori.

Anzi, le stesse statistiche che dicono e dimostrano un effettivo stato di grazia della ristorazione in termini di crescita di fatturato, ci dicono che il saldo tra le attività che aprono e quelle che chiudono è negativo.

Esatto!

Da un lato abbiamo indicatori che ci confermano una crescita del settore costante da più di 10 anni. Anche durante gli anni neri della crisi e della recessione del 2012 e del 2013, il settore cresceva nonostante il periodo lacrime e sangue che il nostro paese stava vivendo a causa di condizioni macroeconomiche avverse.

Analizzando i dati però si scopre che in Italia sono oltre 25.000 le attività che chiudono ogni anno.

“Perché la ristorazione è un settore che tira da matti se chiudono oltre 25.000 attività l’anno?”

Perché purtroppo il mondo di oggi è completamente diverso rispetto anche solo a 5 o 10 anni fa.

Ma non è finita qui.

In Italia il 90% delle aziende non supera i 5 anni di vita.

Parliamoci chiaro, il lavoro del ristoratore richiede un livello di impegno e sacrificio che fa di ristoratori come te dei campioni del mondo di disciplina e di resistenza.

So benissimo cosa significa ogni mattina alzarsi ed andare a lavorare anche quando hai la febbre e sarebbe “buona norma” riguardarsi nel privato di casa.

Per poi essere l’ultimo ad uscire dal locale la sera.

Posso capire quindi che concentrato sulla tua attività giorno dopo giorno tu possa esserti perso qualche passaggio di quello che avveniva lì fuori che però oggi impatta violentemente sui tuoi fatturati e sui tuoi guadagni.

E no, non sto parlando del “marketing ovunque” che sta invadendo il nostro settore come se questo fosse la panacea di tutti i mali.

Ma sto parlando di una cosa più brutta, fredda, razionale che “aggancia meno” rispetto ad un paio di minchiate iper-sensazionalistiche, ma che alla fine è quella che fa DAVVERO la differenza tra il successo o il fallimento del tuo ristorante.

I NUMERI

Se sei un ristoratore il tuo vero lavoro deve essere quello di CONOSCERE, GESTIRE e PREVEDERE i numeri del tuo ristorante.

Pensi che te lo stia dicendo solo per “venderti” un corso?

Allora lascia che ti racconti una cosa.

Emiliano Citi

Mi chiamo Emiliano Citi, e nella mia carriera ho avuto la fortuna di lavorare in questo settore in diversi continenti.

Ho avuto quindi la possibilità di lavorare e di entrare in contatto con mondi e culture diversi per quanto riguarda l’approccio alla ristorazione.

Ho lavorato negli Stati Uniti, paese dal quale prendiamo sempre le distanze in fatto di ristorazione perché conosciuti come gli inventori del fast food e di un tipo di ristorazione di bassa lega.

Paese però che con un panino di qualità inferiore rispetto alla carta in cui è avvolto, ha dato i natali ad uno dei più grandi business nella ristorazione della storia.

Fermo lì!

Non sto dicendo adesso che il futuro della ristorazione in Italia debba passare da catene di fast food degli spaghetti alla bolognese o che dobbiamo copiare per filo e per segno quello che fanno Oltreoceano. So benissimo che l’Italia non è l’America.

Ma questa esperienza lavorativa mi ha fatto capire cosa c’è dietro ad una delle più grandi aziende di ristorazione al mondo.

Ma soprattutto mi ha fatto capire che questo metodo è quello fondamentale per una piccola attività di mettersi al riparo da buchi di bilancio che sembrano inesistenti fino a quando alla fine dell’anno ti ritrovi con costi di Food & Beverage impazziti.

E la strada corretta è implementare un metodo di gestione del Food Cost, anche se sei una piccola trattoria di paese.

Scopri come si possono ottenere 140.000 euro in 1 anno
solamente con l’applicazione scientifica del Food Cost.

MA PERCHÉ UNA FOOD COST CLASS?

Ti sei mai chiesto quale sia la base su cui si costruisce un ristorante di successo in grado di espandersi e di replicarsi in più punti vendita?

E bada bene, non è che se tu sia concentrato sull’avere “solo” un ristorante singolo allora questo strumento sia meno importante. Anzi.

È nelle piccole aziende e quindi nei piccoli ristoranti che l’attenzione ai costi deve essere più attenta.

Quando hai un singolo ristorante spesso non puoi permetterti di sforare di troppo.

Capisci quindi che la gestione corretta del Food Cost risulta più importante per chi si ritrova giorno per giorno a combattere con tutte le difficoltà di una piccola impresa tipica italiana.

Non voglio sembrarti ripetitivo, ma la prima operazione da fare è quella di strutturare una progettazione scientifica dei numeri.

Che non significa che tu debba diventare uno scienziato pazzo a digitare numeri su numeri sulla tua calcolatrice.

Ma che tu devi conoscere AL CENTESIMO e AL GRAMMO, tutto quello che passa per le mani tue e dei tuoi collaboratori.

Anche se il tuo ristorante si basa su un taglio pregiato di carne proveniente dall’altra parte del mondo, devi essere a conoscenza di TUTTI I NUMERI su cui si basa la sua fornitura, il suo taglio, la sua preparazione, la sua cottura, la sua presentazione, la sua vendita e le strategie di incremento dello scontrino medio che puoi progettare attorno ad essa.

Quindi togliti dalla testa il fatto che queste cose funzionino solo con “cucine industriali”.

In ogni azienda esiste il “problema dei numeri”.

Che tu faccia macchine, ristorazione, computer, finestre, tutte le aree dell’azienda alla fine si ridurranno in una grandissima e semplicissima somma tra quello che spendi e quello che incassi.

Tutta l’azienda alla fine dell’anno deve tradursi in un numero.

Se questo numero è positivo, va bene. Magari quel numero può migliorare rendendo più efficiente l’azienda, ma se è positivo significa che quello che entra è maggiore di quello che esce, quindi poco male.

Se questo numero è negativo, stai in un lago di cioccolata che cioccolata non è, ok?

Il problema però è che la RISTORAZIONE è il settore che più di tutti si BASA SUI NUMERI.

Tu come ristoratore devi preparare delle ricette che soddisfino una certa platea di clienti.

Ed è nella PREPARAZIONE delle ricette che SI PERDONO MIGLIAIA DI EURO ogni anno.

La preparazione delle ricette deve essere SCIENTIFICA. Le pietanze devono essere preparate con un rispetto DITTATORIALE nei confronti delle grammature.

Ogni qual volta in cucina con sufficienza si lasciano andare 10 grammi in più perché “tanto figurati, cosa vuoi che siano 10 grammi in più o in meno” è l’anticamera del fallimento.

10 grammi buttati ogni giorno, possono diventare decine di migliaia di euro a fine anno, senza modificare l’esperienza del cliente.

Per questo ho deciso di mettere in piedi Food Cost Class

Scopri il PROGRAMMA DI FOOD COST CLASS

Eccoti qui elencati tutti gli argomenti che affronteremo in Food Cost Class

  • Che cosa è il food cost
  • Quali sono le 4 regole d’oro della gestione del Food Cost
  • Conoscere la differenza tra spreco e scarto
  • Come gestire al meglio i 3 punti chiave
  • Come calcolare lo scarto di ogni singolo prodotto
  • Come utilizzare negli acquisti il metodo del “prezzo massimo”
  • Come ottimizzare al massimo lo spreco
  • Come controllare gli acquisti del cuoco con il metodo “Controlla cuoco”
  • Come calcolare il costo ricetta in modo scientifico
  • Come creare un sistema di controllo giornaliero degli acquisti
  • Come utilizzare il metodo del “Magazzino facile”
  • Come calcolare il prezzo perfetto dei tuoi piatti.
  • Come utilizzare il food cost per creare la matrice di controllo
  • Esercitazioni pratiche su casi studio reali

In questo modo andremo insieme a costruire il metodo che GIORNO PER GIORNO ti fornirà gli indicatori che saranno vitali per te e il tuo ristorante per gestire i costi e fornirti gli strumenti che saranno in grado di dirti la salute finanziaria della tua attività

Se pensi che stia esagerando, ti invito a guardare le testimonianze che trovi qui sotto e che ti spiegano come l’implementazione di un metodo per il calcolo e la previsione del Food Cost sia di importanza CAPITALE per il futuro del tuo ristorante.

Alcune immagini del nostro evento

Guarda cosa dicono di noi i Ristoratori

Leggi le altre testimonianze

“Ciao Emiliano, sono Alessandro Carrer. Volevo ringraziarti per il corso e per la dedizione che metti al tuo lavoro al fine di migliorare situazione di altri. Essendo giovane ho imparato molto e mi ha aperto un mondo questi due giorni. Non voglio dilagare troppo parole, se è grande. Ci vediamo presto e in bocca al lupo per tutto! Ale.”

Alessandro CarrerRistorante Havana Bibione

“Ciao Emiliano, Volevo ringraziarti e fare i complimenti per il bellissimo ed interessantissimo corso dei giorni scorsi. Oltre a te tutti i relatori che masticano bene la materia e ad Antonio per il lavoro svolto. Un saluto e a presto.”

Alessandro LocciPizza Condor

“Grazie di tutto sono stata davvero bene davvero tutte belle persone!!... Oggi non ti nascondo che sono stata un po’ giù quasi demoralizzata perché vedendo da vicino questa montagna da scalare così alta ho paura di non farcela ma sono più decisa che mai ho come bagaglio il METODO ed ora non ho scuse creo il mio business a tutti i costi!!!”

Angela ManfrediPinseria Manfredi

“Ciao Emiliano! Mi sono iscritta a questo corso digiuna su tutto quello che concerne la ristorazione, ma con la prospettiva di iniziare dopo l’estate a gestire un’attività. Mi sono iscritta alla cieca e così mi ci sono presentata (tra l’altro nemmeno in senso troppo figurato, visto che ho scordato gli occhiali da vista e son stata due giorni con quelli da sole!!!), pensando “sicuramente male non mi fa”, ma sentendomi continuamente fuori luogo per non poter applicare su di me, niente di quello che dicevi. Oggi mi ringrazio e ti ringrazio perché ho fatto la scelta migliore che potessi fare, perché so qual è il mio punto di partenza… so quello su cui devo lavorare dal primo giorno e penso non sia poco… sicuramente sarà più facile partire che rimediare. Un investimento preventivo che ha un valore senz’altro inestimabile. Grazie ancora.”

Carlotta Becagli

“Ciao Emiliano, mi aggiungo al numero già nutrito di persone per ringraziare te e il tuo staff per questa due giorni di formazione. Ora tocca a noi darci da fare. Ti garantisco che l’entusiasmo che ci avete trasmesso e rimasto ed è quello che mi aiuterà ad iniziare a fare un po’ di chiarezza nella nostra gestione. Saluti e a presto. Davide.”

Davide IulianoTenuta Montebello

“Non ho ancora avuto il tempo di ringraziarvi ma qui in quel di Rovigo grazie a voi siamo arrivati nel futuro… a presto ragazzi buona serata.”

Gabrio TessarinPizza Smile Adria

“RistoESAGERATO! Sono servite 48h ma finalmente mi sono ripreso da due giorni di full immersione a #RistoBusiness! Per prima cosa vorrei ringraziare e fare i complimenti a Emiliano Citi per aver organizzato un evento unico, veramente ricco di contenuti a 360°. Ma non solo a lui che vanno i complimenti, i veri vincitori siete voi che avete partecipato. Già questo dimostra che non siete semplici ristoratori ma veri imprenditori della ristorazione. Ricordatevi che i collaboratori e fisco non sono vostri nemici, ma se usati a vostro vantaggio possono diventare preziosi alleati per spazzare via la concorrenza. Un caro saluto a tutti voi, Lorenzo.”

Lorenzo PaladiniStudio Ferulli

“Ciao Emiliano, è passato qualche giorno dal corso di RistoBusiness e ho scelto di scriverti ora anche perché penso che i giorni dopo sarai stato invaso da centinaia di messaggi. Volevo farti i complimenti per la tua professionalità, ma su quello non c’erano dubbi, per i contenuti e organizzazione del corso. I temi trattati sono fondamentali devo dire che il metodo è veramente chiaro, semplice e efficace. Ho già cominciato a utilizzare alcuni dei file inviati e mi sono stati molto utili per cominciare ad avere una chiara visione di costi e controllo. Non ho compilato il questionario ma volevo dirti anche che un altro argomento molto importante è quello della gestione delle risorse umane. Come hai notato, l’argomento che si è acceso nella parte delle domande della prima giornata. La maggior parte dei ristoratori trova proprio difficoltà nel creare uno staff vincente e entusiasta. Tutti si aspettano che il fenomeno di turno che arriverà per salvare la situazione, senza tenere presente che è la loro impresa e devono essere loro per primi. Mi sono prolungato un po’ ma mi sembra un ottimo punto di riflessione. Inoltre esprimono i miei complimenti anche ad Antonio che c’ha assistito in questo percorso. Ringraziandovi nuovamente vi auguro buon lavoro. Un caro saluto, Sokol.”

Sokol NdrekoRistorante Lux Lucis

“Ciao Emiliano. Volevo solo ringraziarti per la bellissima opportunità che ci hai offerto e complimentarmi per come hai tenuto la scena per due giorni (meglio di Pippo Baudo).. Ci hai trasmesso una miriade di preziose conoscenza.. Torno a casa con tanti spunti davvero interessanti, un sacco di materiali da studiare e tante idee da sviluppare!! Ci sentiamo presto per i miei numeri e per procedere. A presto!! Gianluca.”

Gianluca MaregottoHotel Aqua

“Ciao Emiliano, se dalla tappa di Roma dedicata al breakfast day dopo il tuo intervento sono tornato a casa soddisfatto e motivato a partecipare al tuo prossimo evento, da RistoBusiness ho avuto la conferma di aver incontrato un grande professionista disposto e soprattutto generoso nell’ascolto e nel confronto. Volevo ringraziarti per la professionalità e per il valore di quello che sei riuscito a trasmetterci in modo semplice e chiaro .. adesso tocca a me impegnarmi e mettere in pratica i tuoi insegnamenti. ANCORA GRAZIE complimenti a te e al tuo staff per ottimo lavoro svolto. A presto, Giuseppe.”

Giuseppe Dell'AlbaniVictoria Terme Hotel

“Abbiamo conosciuto RistoBusiness per puro caso, ci siamo incuriositi perché sembrava rispondere proprio al nostro imminente bisogno di avere controllo. Eravamo alla ricerca di strumenti che ci aiutassero a prendere delle scelte consapevoli e devo dire che effettivamente il corso ha toccato tutti i punti dolenti della nostra attività. Direi che ha soddisfatto pienamente le nostre aspettative, magari avrei aggiunto delle prove pratiche altrimenti i concetti (vista la quantità di informazioni fornite) se ne vanno velocemente. Ristorante Largo Galeffi 1 Montevarchi (AR). Elena Rossi, Lapo Gaetani.”

Lapo Gaetani e Elena RossiRistorante Largo Galeffi 1

“Mi chiamo Livia e gestisco con mio fratello una struttura alberghiera con ristorante e bar aperti anche agli esterni. Avevo già partecipato al corso di Food Cost Semplice che avevo trovato così utile e interessante tanto da farmi continuare a seguire Emiliano. RistoBusiness è stato interessante ed esauriente negli argomenti trattati anche se non sarà così semplice mettere tutte le cose in pratica. Sicuramente ci sarà una “Rivoluzione” nella nostra attività ed è assolutamente quello che ci auguriamo con la sua esperienza e collaborazione. Siamo pronti a seguire i suoi consigli e metterci in gioco. Grazie Livia Charles. Hotel Laghetto Brusson.”

Livia CharlesHotel Laghetto Brusson

“Noi ristoratori non abbiamo credo valga per l'80% dei ristoratori tradizionali escuse le catene/franchising l'idea, la minima idea delle nostre entrate delle nostre uscite, dei costi reali. ho acquistato "food cost Easy" Emiliano e prima di arrivare a metà ho voluto acquistare il PRO...l'easy serve ma non è abbastanza, anche il pro probabilmente da solo non basta ma è un'ottima base per iniziare a prendere coscienza della reale condizione del nostro locale. Credo che dobbiamo tutti iniziare un percorso di comprensione ed applicazione del controllo di gestione delle nostre attività, che sono a tutti gli effetti delle aziende. E la cosa più importante di qualsiasi azienda sono i numeri, da lì possiamo iniziare a capire correggere e migliorare e crescere.”

Pietro SironiAtipico Pizzeria

“Sono direttore de “La Griglia di Varrone” a Milano. Ho deciso di partecipare al corso RistoBusiness assolutamente per caso. In seguito ad una sponsorizzata su Facebook, ero curioso di sapere di cosa parlasse Emiliano e ho accettato anche questa sfida. Per me il corso è stato molto interessante. Ho scoperto tante cose nuove alle quali, magari, non davamo molto peso anche dei punti trattati che conoscevo già probabilmente per l’esperienza del mio lavoro. Io consiglierei il corso RistoBusiness a tutti i miei colleghi ristoratori che fanno dei grossi danni!”

Tony MelilloLa Griglia di Varrone

“Conosco Emiliano dal 2012 e sin da allora mi sono convinto delle sue competenze e capacità professionali, tanto da proporlo come vice presidente della allora neonata Associazione Italiana Food & Beverage Manager. Oggi, con Restaurant Performance, fornisce un grandissimo contributo a chi ritiene di aver bisogno di una iniezione di professionalità all'interno della propria azienda! TOP!!!”

Roberto SantarelliEnoteca La Cieca

“Ho avuto modo di assistere ad un convegno a Poggibonsi qualche mese fa, ho trovato il relatore tra i più preparati nel suo campo, e non sono alla prima esperienza… Seguirò con piacere la pagina.”

Marco Lupi

“Mi chiamo Walter Sansò, sono stato invitato da Emiliano a partecipare a RistoBusiness per parlare di un case history di uno dei locali che gestisco a Milano. E' stato interessante perché abbiamo spiegato come a volte si devono andare a gestire certe situazioni, non pensare solamente al revenue, ma gestire i costi del personale, i costi del food, i costi del beverage in maniera chiara e oggettiva. Io consiglio RistoBusiness a tutte le persone che hanno una attività, che vogliono cercare di comprendere al meglio tutti quelli che sono i passaggi relativi alla gestione del personale, delle derrate alimentari, del proprio business e a tutte le persone che hanno ambizione di crescere e migliorare.”

Walter Sansò

“Ciao, sono Lorenzo Guiducci, sono titolare, insieme a mia mamma e al mio babbo, di una pizzeria a Sovigliana Vinci, vicino Empoli. All’interno della mia attività mi occupo più che altro dell'amministrazione, della parte fiscale e contabile e ho deciso di partecipare a RistoBusiness per imparare a gestire bene il budget e il primo insegnamento di Emiliano che metterò in pratica quando rientrerò da questo corso sarà quello di gestire in maniera preventiva tutte le spese. Questo corso è stato per me molto, molto, molto utile e lo consiglio a tutti i ristoratori che hanno, come noi, quelle mancanze nel settore fiscale perché non c’è nessuno che, fino ad oggi, ci ha insegnato come gestirlo.”

Lorenzo GuiducciPizzeria Scarlet

“Ho un ristorante, un'attività di famiglia che esiste da diverso tempo al Lido di Camaiore. Ho deciso di partecipare a RistoBusiness perché ho capito che questo corso poteva dare delle nozioni che a me mancano, delle cose a cui noi non abbiamo mai fatto caso più di tanto e, quindi, sono contenta d'aver partecipato perché in effetti è stato così. Alla fine del corso ci sarà da fare un bel mucchio di cose. Intanto prendere tutti quei tabulati che ci sono stati dati durante il corso e cercare di mettere riempirli di tutti quei dati che non abbiamo mai pensato di calcolare e cercare di fare quadrare un po' la situazione. Io consiglio questo corso perché, vengono date delle nozioni, delle informazioni che, oggi come oggi sono necessarie per poter portare avanti una qualsiasi attività di ristorazione.”

Franca CervotiEuropa Ristorante Pizzeria

“Il mio nome è Cosimo Damiano Guarini, sono un agronomo, consulente agro alimentare, attento alla qualità delle materie prime che gravitano nel mondo della ristorazione. RistoBusiness è un momento di formazione, anzi direi di alta formazione per quello che riguarda i meccanismi di valorizzazione dell'impresa ristorativa e allo stesso tempo di attenzione a questo mondo a tutti coloro che stanno guardando all' approccio nella ristorazione. Personalmente, occupandomi di olio extra vergine di oliva, cerco di comprendere quali possano essere i meccanismi di valorizzazione di questo prodotto all'interno di un mercato così bello, complicato ma anche affascinante. Io consiglio assolutamente il corso RistoBusiness a chi vuole comprendere il mondo della ristorazione, ai ristoratori, agli operatori del settore ristorativo che vogliono migliorare le loro performance andando oltre la qualità del prodotto.”

Cosimo Damiano Guarini

“Sono Arianna e mi occupo della qualità dell'igiene alimentare all'interno di un'azienda che lavora in appalti: bar e mense della pubblica amministrazione. Ho deciso di partecipare al corso RistoBusiness per ampliare la conoscenza in questo settore, per poter avere il confronto con consulenti che lavorano in questo campo da tempo. Consiglierei assolutamente di partecipare a RistoBusiness a tutti coloro che si occupano di ristorazione, dalla piccola alla più complessa come quella che facciamo noi perché è un confronto molto interessante e veritiero.”

Arianna Marengo

“Faccio il ristoratore a Certaldo, Firenze. Il nome della osteria è Osteria di casa Chianti. Ho deciso di partecipare al corso RistoBusiness perché volevo approfondire la parte legata ai numerica della ristorazione e subito dopo il corso il mio rapporto con i numeri è stato “analitico”! I corso ha fornito degli strumenti precisi e misurabili per un qualsiasi ristoratore che desidera intraprendere questa attività e lo consiglio a tutti i ristoratori che ancora vivono nell'incertezza!”

Massimiliano CantonOsteria Casa Chianti

“Buon giorno Antonio. Volevo ringraziarvi per i due giorni di corso. Sono stati pensati e svolti oltre le mie aspettative. Mi sono soprattutto chiarito i molti cambiamenti che devo iniziare a fare nella mia e nelle mie aziende che seguo ma sono sempre favorevole ai cambiamenti. Grazie buon lavoro. Luca Scapini. Mantova.”

Luca ScapiniBirreria Knix Knox

“Sono stato alla convention AIFBM a Matera questo week end e mi ha fatto molto piacere incontrare tanti colleghi ed ascoltare lo speech e i consigli di Emiliano… che seppure intercorso in ora pranzo è stato molto interessante e lui estremamente bravo e capace di tenere la platea. Complimenti Emiliano e a prestissimo.”

Pietro Deleonardis

“Sono Alessandro Schiffini e ho una pizzeria dal 2010. Prima era un ristorante, adesso è diventata pizzeria. Ho deciso di partecipare al corso RistoBusiness per migliorare le mie conoscenze e per aumentare le performance del ristorante, sia per aumentare gli utili che i clienti. È stato un corso molto utile e lo consiglio a chi vuole perfezionare il proprio ristorante.”

Alessandro SchiffiniPizzeria Margherita e le sue sorelle

“Ho una pizzeria dal 2010 e ho deciso di partecipare a RistoBusiness per migliorare e capire meglio nella ristorazione. La prima cosa che ho messo in pratica è il controllo dei costi della mia attività e lo consiglio anche a tutti i ristoratori.”

Salvatore MegaroRistorante Pizzeria Temete

“Sono Luca Guiducci, sono di Empoli, ho un ristorante ad Empoli che si chiama Scarlett Caffè. Ho deciso di partecipare al corso RistoBusiness per migliorare ancora di più la mia performance per il mio locale pensando che gli argomenti trattati sono sempre utili e fanno bene al lavoro. Per me il corso è stato utile perché credo nella parola RistoBusiness; è molto importante imparare a fare soldi con la ristorazione. Consiglierei assolutamente questo corso a tutti i ristoratori.”

Luca GuiducciPizzeria Scarlet

“Mi chiamo Cristina Meucci, lavoro per una ditta privata dove ci occupiamo anche di ristorazione. Abbiamo una gestione all'interno degli ospedali, di bar e anche di università. Ho deciso di partecipare a corso RistoBusiness per confrontarmi, per verificare che quello che facevamo lo facevamo bene e per avere altri riscontri. Per me è stato molto utile e lo consiglierei a tutti coloro che lavorano in questo settore.”

Cristina Meucci

“Sono di Rimini dove ho uno studio commerciale. Mi occupo di fatturazione e seguo i miei clienti in una zona molto florida per la ristorazione. Ho conosciuto Emiliano attraverso Linkedin e ho iniziato a seguire la sua formazione online. Mi ha invitato ad un evento al Grand Hotel di Rimini ed a quel punto ho capito che partecipare al suo corso RistoBusiness poteva essere una grande occasione per me per approfondire la materia di cui lui tratta. Sicuramente lo consiglierei a chi lavora nel settore della ristorazione, sia a chi deve iniziare che a chi è già sul campo da tempo perché Emiliano ha un modo di trattare la materia molto semplice e rende evidente le problematiche trasformandole in opportunità per i ristoratori medesimi.”

Elena MengozziStudio Mengozzi

“Mi chiamo Andrea Galullo e sono il capo griglia de “La griglia di Varrone”, in provincia di Milano. Ho deciso di partecipare al corso RistoBusiness perché, comunque, è una grossa opportunità per tutti quelli che nella vita vogliono migliorarsi in questo settore, mettersi in proprio ed espandersi nel migliore modo possibile. Metterò in atto tutti gli insegnamenti appresi immediatamente e consiglio questo corso a tutti gli amici che lavorano nel settore e a tutte le persone che vogliono espandersi in questo settore e non hanno le conoscenze giuste per farlo.”

Andrea GalulloLa Griglia di Varrone

“Ciao, io sono Antonio e sono uno chef di cucina presso l’Ostuni Palace Hotel di Ostuni, in provincia di Brindisi. Ho deciso di partecipare al corso RistoBusiness perché volevo approfondire le mie conoscenze in questo ambito e perché in cucina ormai abbiamo la necessità e l'obbligo di vedere i costi prima di poter fare qualsiasi altra cosa perché ormai è un’ esigenza, giusta, che le aziende hanno. Questo corso per me è stato molto utile perché mi ha permesso di approfondire un tema che già conoscevo ma dandomi uno strumento ancora più ricco per poterlo perfezionare. Io consiglio il corso RistoBusiness a tutti gli operatori del settore della ristorazione perché comunque è uno strumento molto utile perché, comunque, nella vita non si finisce mai d’imparare e questo corso fornisce un buon insegnamento.”

Antonio MarraffaOstuni Palace Hotel

Scopri perché la CONOSCENZA, GESTIONE e PREVISIONE dei numeri saranno la chiave di volta per rendere strutturale il successo della tua attività

Nella vita di un imprenditore possono esserci varie fasi, spesso altalenanti.

Avere un’azienda ti pone davanti a decisioni continue da prendere, ad errori, a periodi di vacche grasse e a periodi di magra.

Spesso sembra di avere contro tutto e tutti, quasi a dover spiegare il tuo desiderio di ambizione nel voler creare qualcosa di tuo che possa rendersi strutturale e progredire in futuro.

Spesso devi “giustificarti” con amici e parenti dei tuoi (NON) orari di lavoro così da sembrare quello un po’ “fuori dal mondo” che invece di goderti la vita sei lì a lavorare come un dannato a smazzarti anche il lavoro non tuo perché sei concentrato sul sogno di voler creare un ristorante di successo.

Quando ti dico che questo passa attraverso la CONOSCENZA, GESTIONE e PREVISIONE del Food Cost, non prendermi per pazzo.

Infatti, che tu stia vivendo un periodo in cui sembra che non riesca ad ottenere neanche un euro bucato dal tuo sudore, sia che tu stia vivendo un periodo florido, l’implementazione di un metodo che GIORNO PER GIORNO tenga conto di OGNI GRAMMO speso all’interno del tuo ristorante sarà la chiave di volta per trasformare la tua azienda nel salvadanaio che darà il turbo al tuo ristorante.

Ok Emiliano, mi hai convinto.
Voglio venire a Food Cost Class

Sei in una fase in cui lavori, lavori, lavori e a fine anno i bilanci ti fanno piangere e non riesci a capire perché i conti non tornano mai?

Vorresti mettere il turbo al tuo ristorante ma non hai quella somma di denaro tanto agognata da poter utilizzare per fare il definitivo salto di qualità e per ottenerla hai come unica soluzione quella di lavorare di più ed arricchire il tuo menù?

Perdona la brutalità ma non voglio che ci siano equivoci in quello che dovrò dirti.

Ogni idea, ricetta, modifica del tuo menù, ancor prima di venderla… COSTA!

So che può sembrare una banalità, ma ricorda sempre che la nuova ricetta o idea che hai pensato di mettere su, prima di produrre un ricavo, SICURAMENTE produrrà un costo.

Il ricavo è potenziale, auspicabile, benvenuto, ma non sicuro.

Appena metti in piedi una ricetta SICURO avrai dei costi.

Capisci quindi da solo che è fondamentale implementare una strategia standardizzata che ti consenta di creare l’impalcatura su cui costruire il tuo ristorante.

Perché se sei convinto che un piatto ti costa 4 quando in realtà te ne costa 5, ti stai perdendo un 25% di profitto per ogni piatto che vendi.

Se i tuoi calcoli non sono corretti, e il prezzo di vendita al pubblico di quel piatto è tarato sui 4 euro, rischi seriamente di non guadagnare dalla vendita del piatto, se non addirittura andarci in perdita.

Hai capito quindi che se fai marketing senza conoscere i numeri del tuo ristorante, non fai altro che scavarti la fossa da solo più velocemente, con le tue stesse mani ma soprattutto, CON IL TUO PORTAFOGLI?

La mia battaglia contro questo eccesso di marketing che da qualche anno ha invaso il nostro settore, credimi, non è solo un modo per “trovare un nemico” e vivere di rimbalzo.

Tra l’altro, vorrei che fosse chiaro. Non ho nulla contro il marketing.

Il problema vero e che spesso chi ti propina sta ferla che l’importante è fare marketing, ti sta nascondendo qualcosa di molto importante per te e per la tua azienda.

Ed è il motivo per il quale mi batto costantemente cercando di far passare il messaggio che la ristorazione nasce dai numeri. Fine.

È una battaglia vitale per quei ristoratori come te che hanno deciso di fare della ristorazione la loro ragione di vita.

Il motivo per cui dico questo?

Prima ti ho fatto un esempio su una non corretta conoscenza dei numeri di una pietanza con cui un ristoratore può avere a che fare.

Ora immagina di avere un piatto nel tuo ristorante di cui tu sei convinto di conoscerne il costo quando invece il costo reale risulta maggiore.

Ora, immagina di aver messo quel piatto ad un prezzo, tarato sul costo che tu credi sia quello giusto.

Quindi, ogni vendita che farai di quel piatto, invece di guadagnarci ci andrai a perdere.

Una sanguinosa perdita di soldi che si ripeterà su ogni vendita che farai di quel piatto.

Ora, immagina che su tutto questo tu possa fare marketing. Ovvero, spendere dei soldi in campagne pubblicitarie, manifesti, ricerche di marketing e quant’altro.

Magari, proprio perché non vuoi farti mancare nulla, crei un’offerta specifica su quel piatto scontato del 20% così potrai dire “cazzo, le ho fatte tutte per riempire il locale!!”.

I risultati che otterrai nel breve termine magari saranno un aumento dei coperti ed un aumento di fatturato, che ti gaseranno e ti daranno la FALSA percezione che le cose andranno meglio.

Per poi scoprire a fine anno che ad un aumento di fatturato, sono aumentati i costi a tal punto che gli utili si sono ridotti.

PERCHÉ SE NON HAI UN CONTROLLO SCIENTIFICO SUI COSTI DI QUELLO CHE PREPARI E PER OGNI PIATTO VENDUTO INVECE DI GUADAGNARCI CI PERDI, QUALSIASI AZIONE TU COMPIA PER AUMENTARE I COPERTI FARÀ AUMENTARE LE PERDITE DELLA TUA AZIENDA, OK?

A questo punto hai davanti a te due strade.

Continuare a fare quello che stai facendo per paura di affrontare un cambiamento d’approccio all’interno del tuo ristorante.

Oppure implementare il metodo scientifico che GIORNO PER GIORNO ti dirà esattamente quanto ti costa ogni grammo di ricetta che prepari all’interno del tuo ristorante.

Per chi è FOOD COST CLASS?

  • Se sei un ristoratore
  • Se sei il titolare di un bar
  • Se hai una pizzeria
  • Se hai compreso che il tuo locale è un’azienda
  • Se ti è chiaro che puoi aumentare i tuoi margini senza fare marketing

E per tutti quelli che hanno deciso di dare una sterzata definitiva al futuro della propria vita di ristoratore.

Per chi NON è FOOD COST CLASS?

  • Se credi che un ristoratore non debba pensare a fare utili
  • Se credi che un locale non sia un’azienda
  • Se pensi che se non hai bravi camerieri che vendono sei spacciato
  • Se credi che il tuo guadagno viene dal coperto

Sappi che Food Cost Class non fa per te.

Se fai parte del primo gruppo di ristoratori allora…

FAI TUA LA PRIMA EDIZIONE DI FOOD COST CLASS, IL CORSO IN AULA IN CUI POTRAI APPLICARE LE TECNICHE DEL FOOD COST SUL TUO MENÙ E SCOPRIRE LE FALLE ALL’INTERNO DEL TUO RISTORANTE CHE TI FANNO PERDERE SOLDI SENZA CHE TU TE NE ACCORGA.

Te lo dico subito.

Sarà un corso in cui voglio che tu sia particolarmente attivo.

Ed è il motivo per cui ho voluto che il corso fosse di carattere OPERATIVO.

Voglio infatti che il corso sia costruito da ristoratori come te che hanno capito che c’è qualcosa da cambiare per trasformare il proprio ristorante da sangue, sudore e lacrime in una prospettiva di lungo respiro che converta il tuo desiderio di ambizione in un ristorante di successo macina soldi.

Ma per farlo, la prima cosa da fare è creare delle fondamenta solide. Una base per poter poi costruire il futuro della tua attività e che possa resistere ai momenti in cui il vento ti gira contro.

Credimi, è pieno lì fuori di gente che “spiega” il food cost.

Ma ho deciso di investire tempo e risorse nella creazione di questo corso perché credo che sia di importanza CAPITALE per il futuro della ristorazione.

Oltre ad averlo capito in tanti anni di lavoro sul campo, me lo stanno dimostrando le telefonate che sto ricevendo in ufficio.

Pensa che ho già ricevuto delle prenotazioni e delle richieste di informazioni per Food Cost Class ancor prima di mettere in piedi il corso.

Credimi, non lo dico per fare il fenomeno, ma per dimostrarti di quanto questo aspetto sia trascurato e quanti ristoratori come te stanno capendo che devono agire il più in fretta possibile.

C’è però un problema.

Proprio perché voglio che il corso sia il più operativo possibile, i partecipanti non potranno essere troppi.

Ho infatti dovuto mettere un tetto massimo perché altrimenti il corso sarebbe troppo dispersivo e non avrebbe senso organizzare un corso in aula.

E poi parliamoci chiaro, se potessi avere migliaia di partecipanti il mio conto in banca ne gioverebbe.

Purtroppo però Food Cost Class sarà costituito AL MASSIMO DA 20 RISTORATORI.

Ti consiglio quindi di affrettarti e di prendere il tuo posto per la prima edizione di Food Cost Class.

La Garanzia

Semplice e diretta:

Soddisfatto o Rimborsato

Ti iscrivi al corso e se dopo aver partecipato alla prima parte della giornata per qualche motivo non sei soddisfatto del corso, ti rimborso tutto senza farti nessuna domanda.

Se entro la pausa pranzo non ti sentirai soddisfatto, basta che lo comunichi immediatamente e ti rimborso l’intero importo senza chiederti spiegazioni.

Ti chiederò solo di lasciare tutto il materiale didattico che ti avremo fornito.

Garantito.

Ma non è finita qui.

Ecco i Bonus che riceverai in Regalo

Se parteciperai avrai a disposizione per te un bonus del valore di 284 € + iva completamente gratuito.

Parlo del manuale di Food Cost Semplice, il manuale in cui scoprirai le formule matematiche spiegate semplici con cui calcolare IL VERO costo delle materie prime che utilizzerai nella preparazione delle ricette della tua attività.

Il manuale dove scoprirai il falso mito dei piatti salvadanaio.

Quei piatti sui quali ristoratori come te affidano più del dovuto i propri guadagni, quando invece sono i principali artefici delle perdite economiche dei ristoranti italiani.

Manuale Food Cost Semplice

284 euro

GRATIS

Tutto questo assolutamente gratis solo se rientrerai tra i 20 partecipanti di FOOD COST CLASS.

Iscriviti Adesso

Il valore di Food Cost Class è molto alto non solo per il contenuto in sé. È pieno lì fuori di corsi o di persone che si autodefiniscono come esperti di food cost, senza che mai abbiano partecipato o lavorato nel mondo che questa disciplina l’ha di fatto inventata.

Ma Food Cost Class non è solo “contenuto”.

Food Cost Class ti darà la possibilità di lavorare SUL TUO MENÙ e quindi tornare a casa con la strategia corretta da applicare per intervenire nei buchi di bilancio della tua attività prima che arrivi la fine dell’anno.

Se hai visto le testimonianze di sopra hai avuto modo di vedere come avere un metodo distillato all’interno dell’azienda che ti consenta di CONOSCERE, GESTIRE E PREVEDERE può farti guadagnare decine di migliaia di euro, senza dover modificare nient’altro.

Un corso il cui prezzo di listino è di 787 euro + iva ma che potrai avere ad un prezzo lancio.

C’è però un problema.

Neanche il tempo di lanciare il corso che già sono spariti i primi posti.

Ti consiglio di affrettarti se vuoi ottenere tutto questo ad un prezzo veramente straordinario.

OFFERTA

  • Posto a sedere con scrivania
  •  Materiale didattico del corso
  • Il manuale di Food Cost Semplice del valore di 287 € + iva
  • Pranzo
  • Coffee break
  • Attestato di partecipazione

787 € + iva

697 € + iva

Ti aspetto qui sotto.

Se non ti ho ancora convinto del tutto e vuoi saperne di più inserisci qui sotto i tuoi contatti e ti ricontatteremo il prima possibile.

Riepiloghiamo

  • 15 ottobre 2019 Versilia Lido Una Hotels
  • 15 ottobre dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:30
  • Versilia Lido Una Hotels, Viale Sergio Bernardini, 335-337, 55041 Lido di Camaiore LU
  • Bonus “Manuale di Food Cost Semplice” del valore di 287 € + iva
  • Materiale didattico del corso
  • Pranzo
  • Pausa caffè
  • Garanzia di rimborso se non soddisfatto alla fine della prima parte della giornata
  • Attestato di partecipazione

Domande Frequenti

Qui sotto trovi alcune delle domande con relativa risposta che ti potrebbero sorgere. Se mancasse qualche domanda o se la risposta non ti soddisfacesse usa il modulo sopra per una richiesta di contatto.

Quali sono le condizioni di acquisto?

Saldando subito il biglietto ricevi subito il materiale pre-corso. Con il solo acconto hai la certezza che il tuo posto è bloccato, e ci metteremo in contatto telefonicamente per decidere insieme la rateizzazione del saldo che comunque deve essere effettuato entro il 10 ottobre 2019 e non oltre due rate compresa la prima!

Quali sono i dettagli di FOOD COST CLASS?

l corso si terrà martedì 15 ottobre 2019.
Dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:30
Versilia Lido UNA Hotels – Viale Sergio Bernardini, 335-337, 55041 Lido di Camaiore LU

Dove posso dormire?

Puoi rivolgerti a nostro nome all’Hotel in cui faremo il corso, il Versilia Lido UNA Hotels, abbiamo stipulato una convenzione del 20% di sconto sul prezzo del momento. Oppure potrai scegliere la struttura che preferisci, vicino a dove si terrà il corso c’è un ampia scelta di hotels e B&B. Prima prenoti meglio è.

Quali pagamenti accettate?

Accettiamo pagamenti tramite bonifico bancario, carta di credito oppure PayPal. Se preferisci avere maggiori informazioni o assistenza sul pagamento, siamo disponibili telefonicamente (compila il modulo sopra e ti ricontattiamo) oppure per e-mail a supporto@restaurantperformance.it.